Home » CGIL » Sit in di protesta davanti al carcere di Rimini: 1 febbraio ore 10

Sit in di protesta davanti al carcere di Rimini: 1 febbraio ore 10

image_pdfimage_print


Rimini, 30 gennaio 2017 |
 Il carcere di Rimini vive momenti di particolare gravità, per le croniche carenze di organico, strutturali, organizzative. 

Le organizzazioni sindacali SAPPE, OSAPP, UIL, FP CGIL, USPP, CNPP, CISL, hanno indetto lo stato di agitazione, domani 1 febbraio dalle 10 alle 11:30 si terrà un sit in di protesta, al fine di invitare la stessa Amministrazione Penitenziaria a considerare le problematiche in essere ed adottare i dovuti provvedimenti in grado di ripristinare un sereno clima lavorativo.

La manifestazione di protesta verte sui seguenti punti, tutti di natura prioritaria.

  1. Carenza d’organico di almeno 44 unità (Agenti, Assistenti, Sottufficiali);
  2. Assenza di un Funzionario in grado di supportare l’attuale Comandante del Reparto;
  3. Assenza di un Direttore effettivo ed assegnato in pianta stabile alla struttura riminese;
  4. La necessità di indire interpelli nazionali e regionali, in grado di integrare (nelle more di assegnazioni effettive) il contingente di Polizia Penitenziaria di Rimini (in particolar modo, nei periodi estivi).
  5. Una più efficiente organizzazione del lavoro.
Sappe Osapp UILPA CGIL USPP CISL CNPP
f.to Campobasso f.to Marro f.to Crescenza f.to. Ianigro f.to Narducci f.to Castelli f.to Sarti

VERIFICA ANCHE

Ammortizzatori sociali in Emilia Romagna. Rispetto al periodo da Gennaio ad Agosto del 2019 le ore di Cassa Integrazione aumentano a Rimini del 1.351%

Comunicato stampa. La CGIL regionale dell’Emilia Romagna ha elaborato il report mensile sulle ore di Cassa …