Home » CATEGORIE » FIOM » CONTRATTO INTEGRATIVO SCM: RAGGIUNTA L’IPOTESI DI ACCORDO

CONTRATTO INTEGRATIVO SCM: RAGGIUNTA L’IPOTESI DI ACCORDO

image_pdfimage_print

Dopo circa circa 18 ore consecutive di trattativa si è giunti all’alba di oggi, 6 Ottobre, alla firma di un’ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto integrativo aziendale SCM.
In quattro mesi di confronti, il coordinamento delle RSU e Fim-Fiom-Uilm Territoriali e Nazionali hanno sottoscritto un testo che ha centrato molti obiettivi che ci si era prefissati con la piattaforma rivendicativa. L’ipotesi di accordo che sarà presentata e illustrata nelle assemblee della prossima settimana, dovrà poi essere votata dai lavoratori per diventare effettiva.
Se confermata, per i contenuti e i molteplici temi che affronta, potrà essere un punto di riferimento importante per la contrattazione del settore metalmeccanico sul territorio (formazione, industria 4.0, sanità integrativa, percorsi di stabilizzazione, diritti individuali, procedure di confronto e di relazione sui temi del jobs act ecc).
Dal 2017 in progressione al raggiungimento dell’obiettivo 100 ci sarà un premio variabile che partirà da 1700 euro per arrivare nel 2020 a 2100 euro.
Ora non resta che il confronto coi lavoratori a partire dal 10 ottobre , auspicando la più ampia partecipazione.
Rimini 6 Ottobre

Daniele Baiesi
Segretario generale Fiom Rimini