Home » CGIL » Eletta la Segreteria confederale della CGIL di Rimini

Eletta la Segreteria confederale della CGIL di Rimini

image_pdfimage_print
Isabella Pavolucci – Primo Gatta – Claudia Cicchetti

L’Assemblea generale della CGIL di Rimini, riunita mercoledì 8 novembre, ha eletto i nuovi componenti della Segreteria confederale.

Dopo l’elezione del Segretario generale Primo Gatta avvenuta il 5 ottobre scorso, si completa così la formazione della nuova Segreteria eletta su proposta dello stesso Segretario Primo Gatta. Entra Isabella Pavolucci già Segretaria della Filcams, riconfermata Claudia Cicchetti.

A Massimo Fusini, che ha svolto il ruolo di responsabile organizzativo della Camera del lavoro territoriale, il ringraziamento dell’Assemblea per l’attività svolta e a tutto il gruppo dirigente l’augurio di un buon lavoro, a partire dalla prossima impegnativa campagna di assemblee nelle aziende e nel territorio per discutere della Legge di Bilancio nazionale.

La CGIL ritiene infatti “che il tratto della prossima Legge di Bilancio non si discosti dalle precedenti: una pletora di bonus e di micro interventi non rappresentano lo shock necessario per far ripartire il paese. Così sul versante delle disuguaglianze, a parte un lieve aumento delle risorse per il Reddito di Inclusione, non si mettono in campo interventi in controtendenza rispetto alle politiche che abbiamo alle spalle. In sintesi si mantiene lo status quo, non si affrontano le grandi disuguaglianze che attraversano il paese, ci sono risorse insufficienti sul capitolo investimenti, leva fondamentale per creare condizioni e opportunità di occupazione di qualità, non ci sono misure sul versante fiscale significative a partire da una riduzione del cuneo sul lavoro e non si danno risposte sui temi posti unitariamente dalle Organizzazioni sindacali”.

Cambiare le pensioni; dare lavoro ai giovani; difendere l’occupazione; garantire a tutti una sanità efficiente; rinnovare i contratti”. Ecco le parole d’ordine scelte unitariamente dal Sindacato a sostegno della mobilitazione e delle trattative avviate con il Governo su diversi tavoli.


VERIFICA ANCHE

Ape Sociale – Precoci. Troppe domande respinte. Governo e Inps devono porre rimedio

La legge di Bilancio 2017 ha introdotto due importanti strumenti che rappresentano la possibilità di …