Home » CGIL » Elezioni RSU e RLSSA Igiene Ambientale. FP CGIL 1° Sindacato nel Paese

Elezioni RSU e RLSSA Igiene Ambientale. FP CGIL 1° Sindacato nel Paese

image_pdfimage_print

Lavoro: Fp Cgil primo sindacato elezioni Rsu e Rlssa Igiene Ambientale

Per la seconda volta nel comparto dell’Igiene Ambientale Pubblica e Privata, il 25/26 ottobre si sono svolte le elezioni delle rappresentanze sindacali unitarie (RSU), dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (RLSSA) in tutte le aziende del nostro paese in cui si applicano i contratti di settore dell’Igiene Ambientale.

Un consenso del 40% è un risultato straordinario, fatta una bella differenza

Roma, 10 novembre – Comunicato stampa. “Un risultato straordinario, che premia la Fp Cgil come di gran lunga il primo sindacato in Italia nel settore dell’Igiene Ambientale, con risultati che ci attestano a livello nazionale sul 40% dei consensi”. Così la Fp Cgil commenta i risultati definitivi delle elezioni per il rinnovo delle Rsu e Rlssa, ovvero le rappresentanze sindacali unitarie e quelle specifiche sui temi della sicurezza, salute e ambiente, nel comparto dell’Igiene Ambientale che si sono tenute il 25 e il 26 ottobre scorsi. Risultati che registrano un consenso alle elezioni delle Rsu per la Fp Cgil di circa il 40%, ovvero oltre 21 mila voti su poco più di 54 mila voti validi.

Nel dettaglio la Fp Cgil rileva come sia risultata essere “prima sia tra i lavoratori delle aziende pubbliche che tra quelli delle aziende private. Anzi in queste ultime il consenso è ancora maggiore, con percentuali a nostro favore in assoluto più alte, ben oltre il 45%”.

Inoltre, precisa la categoria della Cgil, “non solo siamo il primo sindacato alle elezioni per le Rsu ma, soprattutto, per il rinnovo delle Rlssa prendiamo ancora più voti, attestandoci al 44%”. Dati che dimostrano, secondo la Funzione Pubblica Cgil, “come sia stata premiata la scelta di porre al centro del nostro programma il tema del miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza delle lavoratrici e di lavoratori, insieme alle questioni legate all’aumento dell’occupazione e alla lotta al precariato, alla difesa dell’ambiente e alla qualità dei servizi ai cittadini”.

Dati, infine, che per la Fp Cgil dimostrano come “abbiamo fatto la differenza, una bella differenza. Le lavoratrici e i lavoratori hanno riconosciuto l’impegno costante della Cgil nel migliorare le condizioni di lavoro in questo comparto e, allo stesso tempo, nello sviluppo di un settore cruciale qual è quello dei rifiuti. Ripartiamo da questo straordinario risultato, a difesa delle lavoratrici e dei lavoratori dell’Igiene Ambientale, ringraziando tutti i nostri candidati e augurando il meglio ai neo eletti. L’impegno non mancherà: noi ci siamo e su questa strada continueremo a fare la differenza”, conclude la Fp Cgil.

VERIFICA ANCHE

Ape Sociale – Precoci. Troppe domande respinte. Governo e Inps devono porre rimedio

La legge di Bilancio 2017 ha introdotto due importanti strumenti che rappresentano la possibilità di …