Home » CGIL » Il 24 e 25 maggio i lavoratori della Valpharma eleggeranno la RSU. Il programma della FILCTEM CGIL

Il 24 e 25 maggio i lavoratori della Valpharma eleggeranno la RSU. Il programma della FILCTEM CGIL

image_pdfimage_print

Si avvicina la scadenza per l’elezione della RSU in Valpharma, l’azienda farmaceutica di Pennabilli. La Filctem CGIL nel presentare i propri candidati ha indicato il programma che pubblichiamo di seguito:

IL NOSTRO IMPEGNO

La FILCTEM CGIL continua a sostenere la piena partecipazione dei lavoratori nelle decisioni aziendali prima della firma delle RSU; la condivisione e la partecipazione esprimono quel valore democratico, al centro dei principi fondamentali presenti nello Statuto CGIL. Continuerà a costruire la solidarietà nel lavoro, che non lascia indietro nessuno, perché solo attraverso di essa, i lavoratori potranno pretendere che il benessere sia equamente distribuito, ripudiando privilegi e discriminazioni, presenti anche sul posto di lavoro.

La FILCTEM CGIL considera l’unità dei lavoratori e la democrazia sindacale, valori strategici e determinanti per il rafforzamento del potere contrattuale.

I NOSTRI OBIETTIVI

Valorizzazione e crescita del personale abolendo il percorso di valutazione oggi vigente e basato su criteri soggettivi dai rispettivi responsabili e mai condivisi con i lavoratori. Occorre un percorso oggettivo che valorizzi la conoscenza, la capacità, l’autonomia e la professionalità del lavoratore.

Trasformazione dell’attuale sistema di verifica degli inquadramenti, da riconoscimento oggi erogato come superminimo a discrezione aziendale, in “riconoscimento di anzianità aziendale”. Questa cifra economica potrebbe sostituire gli “ex scatti di anzianità” aboliti dal CCNL, essere obbligatorio, non discrezionale, e potrebbe riconoscere un diritto abolito per i lavoratori assunti successivamente alla loro abolizione.

Erogazione servizi convenzionati erogati a tutti i lavoratori senza l’obbligo delle ore straordinarie, trasformando i buoni benzina in cifra economica.

Stabilizzazione dei contratti a termine e di somministrazione, attraverso uno specifico accordo collettivo aziendale, che preveda secondo tempistiche stabilite la trasformazione dei contratti a tempo indeterminato.

Utilizzo del fondo di solidarietà T.R.I.S., per attivare i prepensionamenti agevolati e i ricambi generazionali

Impegno costante sulla salute e sicurezza, ad esempio continuando ad insistere sulla necessità dei sistemi di caricamento e degli ausili a supporto degli operatori, e continuando la positiva esperienza delle riunioni di reparto sperimentate negli ultimo anno. Attivazione del progetto sicurezza Inca CGIL in azienda, con la presenza dell’operatrice del patronato esperta in infortuni e malattie professionali.

Ammodernamento degli impianti, perché gli investimenti servono come impegno serio per il futuro dell’attività produttiva.

Premio di partecipazione, che abbia oltre ai parametri di redditività anche quelli di produttività, al fine di valorizzare l’apporto dei lavoratori oltre che il fatturato.

CANDIDATI FILCTEM CGIL

Luigi Rocco Graziano (reparto produzione)

Diego Vannucci (laboratorio)

Carmine Sapio (reparto produzione)

VERIFICA ANCHE

Le lavoratrici e i lavoratori dipendenti dell’artigianato eleggono i loro RLST

Nel 2018 si tengono le elezioni per i Rappresentanti dei Lavoratori della Sicurezza Territoriali del …