Posto delle fragole a Bellaria: incontro su le ‘Costellazioni familiari’ con la dottoressa Bigoli

Bellaria-Igea Marina, 17 gennaio 2017 | Continuano gli appuntamenti al Posto delle Fragole di Bellaria Igea Marina.

Giovedì 19 gennaio alle ore 15:00 nella saletta al piano terra del Palazzo del Turismo di Bellaria la dottoressa Maria Angela Bigoli diplomata in psicosintesi presso la scuola di psicosintesi terapeutica di Firenze parlerà di costellazioni familiari.
Nella famiglia troviamo le nostre radici ed è nella famiglia che una parte importante della nostra personalità si forma. Le Costellazioni Familiari offrono un contributo fondamentale per risolvere le varie problematiche relazionali all’interno di un gruppo di appartenenza. Il lavoro con le Costellazioni Familiari permette di comprendere facilmente sia l’origine di certi condizionamenti, sia le vere ragioni di certi comportamenti che recano difficoltà. Con questo approccio si guarda a se stessi non solo come individui, ma come parte di un sistema da cui si proviene e di cui si è parte.
Tutti possono partecipare. Ingresso libero




Rimini Super-Abile. Avviato il progetto del Sindacato Pensionati CGIL

Rimini, 15 dicembre 2016 – Se una persona diversamente abile riesce a vivere in autonomia, ciò è positivo non solo per la persona stessa ma di conseguenza anche per coloro che le sono accanto, la sua famiglia, i suoi amici. In un ambiente totalmente accessibile anche le persone che hanno difficoltà nei movimenti, come gli anziani per esempio, potrebbero superare i disagi ed essere autonome.

Vivibilità ed autonomia del disabile col conseguente superamento delle barriere sensoriali ed architettoniche che ostacolano ogni giorno, in ogni momento e gesto la sua vita quotidiana, sono gli obiettivi che si pone il progetto del Sindacato pensionati SPI CGIL e in particolare della Lega SPI di Marebello dal titolo “Rimini Super-Abile”. Il progetto parte dal presupposto che il concetto di disabile è un concetto ampio che non si limita a chi ha un handicap fisico visibile, ma si estende all’handicap psichico e alla diversa mobilità, all’organizzazione dei tempi e modi di vita dell’anziano, del genitore con un bimbo piccolo o disabile, della persona che è momentaneamente impossibilitata ad essere autonoma, ecc.

Rimini Super-Abile” si propone innanzi tutto una maggiore sensibilizzazione rispetto a questo tema da parte della Pubblica Amministrazione, dell’opinione pubblica, delle organizzazioni di categoria. Per arrivare a ciò verranno promossi momenti di studio, formazione e incontri sulle barriere sensoriali e sulle barriere architettoniche e sopralluoghi nelle zone a più alta concentrazione di servizi pubblici nelle aree delle ex Circoscrizioni 2 e 3. Il gruppo di lavoro è aperto al contributo di enti e associazioni del territorio di Rimini interessati a queste problematiche e diverse realtà hanno già aderito al progetto. 

Le analisi e le proposte saranno portate anche in sede di Contrattazione Sociale Territoriale per un confronto con l’Amministrazione Comunale di Rimini.

Milena Benvenuti Segretario SPI CGIL Lega Quartiere 3

                                                                                                        

                                                                                                     




Scuole infanzia MOSTAR-RIMINI. Un’esperienza di gemellaggio promossa dallo SPI CGIL

Rimini 8 novembre 2016 – E’ stata programmata nelle giornate del 7 – 8 – 9 novembre la visita al “Ceisdi Rimini di un gruppo di insegnanti della Scuola dell’infanzia “Renzo Donazzon di Mostar. Si tratta di incontri che avviano un’esperienza di gemellaggio, con il coinvolgimento del direttore del Ceis Giovanni Sapucci, promossa dal sindacato dei pensionati SPI CGIL del Veneto primo sostenitore e fondatore della Scuola dell’Infanzia “Renzo Donazzon”, dello SPI territoriale di Rimini e dello SPI regionale dell’Emilia Romagna che coordina i progetti di solidarietà.
Con questo primo scambio, che non resterà isolato, si intende promuovere la conoscenza sul campo di come si opera nelle nostre scuole e aprire un confronto sia dal punto di vista pedagogico-educativo sui modelli metodologici e didattici, sia sui regolamenti delle rispettive scuole, per trovare soluzioni economiche, organizzative e gestionali a sostegno delle famiglie “fragili”, che non siano in condizioni economiche tali da poter sostenere la retta della scuola dell’infanzia a tempo pieno. Una parte del progetto, finalizzato al “diritto allo studio”, si occupa infatti di favorire l’accesso pieno ai bambini che frequentano solo in parte la scuola per l’infanzia “Renzo Donazzon” per ragioni economiche.

Programma
LUNEDÌ 7 NOVEMBRE le insegnanti sono state impegnate nell’osservazione delle attività didattiche svolte all’interno della scuola dell’infanzia del Ceis.
MARTEDÌ 8 NOVEMBRE si è svolta, in mattinata, la visita alla scuola dell’infanzia comunale “La Lucciola” alla presenza, tra gli altri, di Meris Soldati Segr. SPI CGIL Rimini, della coordinatrice delle scuole comunali Fiorella Zangari e dell’assessore Mattia Morolli.
MERCOLEDÌ 9 NOVEMBRE si prevede un momento di discussione sui momenti più salienti della visita con uno sguardo alla programmazione futura affinchè il gemellaggio possa assumere una prospettiva di continuità e indicare degli elementi di monitoraggio, di verifica, di valutazione e di sviluppo futuro dell’esperienza stessa.

Segreteria SPI CGIL Rimini

 




Referendum Costituzionale: perchè votare NO. Il 4 novembre Maurizio Landini al Cinema Settebello

Venerdì 4 novembre – Maurizio Landini, Segretario nazionale FIOM, sarà a Rimini per partecipare all’iniziativa pubblica “Lavoro e Costituzione, perché votare NO al Referendum Costituzionale”. Landini sarà intervistato dal giornalista di Teleromagna Pier Giorgio Valbonetti. Introduce Graziano Urbinati Segretario CGIL Rimini. L’appuntamento è alle 20.30 al Cinema Settebello di Rimini.

Giovedì 10 novembre – Attivo dei Delegati e dei Pensionati CGIL. Interverranno: Graziano Urbinati Segr. Generale CGIL Rimini e Mauro Sentimenti avvocato Comitato Nazionale NO Referendum. Ore 8.30 – 13.00 Sede CGIL Rimini via Caduti di Marzabotto, 30.

Sono questi gli appuntamenti della CGIL Rimini dei prossimi giorni.

Non volendo rimanere rinchiusa in una logica di tipo pregiudiziale, la Cgil nazionale ha deciso quale posizione assumere nei confronti del Referendum del 4 dicembre partendo da una discussione di merito sulle modifiche costituzionali proposte da Governo. Il risultato è stato l’ordine del giorno votato dall’Assemblea generale che si è svolta a Roma il 7 e 8 settembre nel quale “ferma restando la libertà di posizioni individuali” viene ribadito il giudizio negativo sulla riforma in particolare per l’eccessiva centralizzazione dei poteri e per il troppo spazio concesso al Governo in materia legislativa, contro una riduzione drastica della facoltà legislativa autonoma delle Regioni.

La Cgil valuta la modifica costituzionale un’occasione persa per introdurre quei necessari cambiamenti atti a semplificare, rafforzandole, le istituzioni e rischiosa perché non migliora la governabilità né il processo democratico.

Come CGIL territoriale, pur non facendo parte di alcun Comitato per il NO, abbiamo partecipato e promosso diverse iniziative e dibattiti sul tema della Riforma Costituzionale con il coinvolgimento di lavoratori e pensionati.

 CGIL Rimini