Home » EMERGENZA CORONAVIRUS – DOCUMENTI e LINK

EMERGENZA CORONAVIRUS – DOCUMENTI e LINK

BONUS EURO 2.400 DPCM Draghi (Decreto Legge n.41/2021)

Ulteriori misure di sostegno previste dal decreto-legge 22 marzo 2021, n. 41 (decreto Sostegni) in ragione del protrarsi dello stato di emergenza dovuta al Covid-19 per Collaboratori, Partite Iva, Somministrati, Disoccupati.

SINTESI DELLA CIRCOLARE INPS INPS 61/2021 sul REDDITO DI EMERGENZA (REM)

LINK ISTITUZIONALI

DOCUMENTI

Bonus euro 2.400 DPCM Draghi (Decreto Legge n.41/2021)

SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDA 31/05/2021

La domanda va inoltrata collegandosi al sito dell’INPS www.inps.it  tramite lo SPID

quando l’INPS attiverà la procedura che sarà immediatamente visibile nella prima schermata

Categorie che hanno diritto e requisiti

STAGIONALI E SOMMINISTRATI DEL TURISMO E STABILIMENTI TERMALI

Cessazione involontaria del rapporto di lavoro

Con almeno 30 giorni lavorati (nel settore) tra il 1/1/2019 e il 23/3/2021

Alla data del 23/3/2021:

Non percettori di Naspi,                                                        

Non occupati attualmente,                                                                   

Non in pensione (escluso Assegno ordinario di Invalidità)

STAGIONALI E SOMMINISTRATI IN ALTRO SETTORE

Cessazione involontaria del rapporto di lavoro

Con almeno 30 giorni lavorati (nel settore) tra il 1/1/2019 e il 23/3/2021

Alla data di presentazione della domanda:

Nessun contratto di lavoro subordinato (escluso lavoro intermittente),

Non in pensione (escluso Assegno ordinario di Invalidità)

DIPENDENTI A TEMPO DETERMINATO NEL TURISMO E  STABILIMENTI TERMALI

Contratto scaduto

Con almeno 30 giorni lavorati (nel settore) tra il 1/1/2019 e 23/3/2021

E 30 giorni (nel settore) nel 2018

Alla data del 23/03/2021:

Non in pensione (escluso Assegno ordinario di Invalidità),

Nessun contratto di lavoro

LAVORATORI INTERMITTENTI

Con almeno 30 giorni lavorati con contratto intermittente tra 1/1/2019 e 23/3/2021

Alla data di presentazione della domanda:

Nessun contratto di lavoro subordinato (escluso lavoro intermittente)

Non in pensione (escluso Assegno ordinario di Invalidità)

AUTONOMI SENZA PARTITA IVA

Iscritti a gestione separata

Senza contratto in essere al 24/3/2021

E con almeno 1 mese di contributi versati tra 1/1/2019 e il 23/3/2021

Alla data di presentazione della domanda:

Nessun contratto di lavoro subordinato (escluso lavoro intermittente),

Non in pensione (escluso Assegno ordinario di Invalidità)

ADDETTI VENDITE A DOMICILIO

Con reddito 2019, derivante da attività, maggiore di 5.000 euro

Titolari di partita Iva

Iscritti a gestione separata alla data del 23/3/2021 e nessuna altra forma di previdenza obbligatoria

Alla data di presentazione della domanda:

Nessun contratto di lavoro subordinato (escluso lavoro intermittente),

Non in pensione (escluso Assegno ordinario di Invalidità)

LAVORATORI DELLO SPETTACOLO

Reddito 2019 inferiore a 75.000 euro

Con almeno 30 giorni lavorati (nel settore) tra il 1/1/2019 e il 23/3/2021

OPPURE

Reddito 2019 inferiore a 35.000 euro

Con almeno 7 giorni lavorati (nel settore) tra il 1/1/2019 e il 23/3/2021

Nessun contratto di lavoro subordinato (escluso lavoro intermittente)

Nessuna pensione al 23/3/2021

TUTTI

Il Bonus di euro 2.400 DPCM Draghi è incompatibile con il Reddito di Emergenza (REM)

Chi ha percepito il bonus dm 137 (1.000€ di ottobre) non deve fare alcuna domanda

Ulteriori misure di sostegno previste dal decreto-legge 22 marzo 2021, n. 41 (decreto Sostegni) in ragione del protrarsi dello stato di emergenza dovuta al Covid-19.
Contributi per:
Partite IVA individuali
Collaboratori
Collaboratori sportivi
Somministrati
Disoccupati

SINTESI DELLA CIRCOLARE INPS INPS 61/2021 sul REDDITO DI EMERGENZA (REM):

Presentazione domanda entro 31/05/2021

Residenza in Italia alla data di presentazione della domanda

Isee inferiore a 15.000 euro

Patrimonio mobiliare inferiore a 10.000 euro

Incompatibilità con:

– indennità Covid-19 (per tutto il nucleo familiare)

– pensione diretta e indiretta ( eccetto assegno invalidità )

– RDC

LINK ISTITUZIONALI

PRESIDENZA CONSIGLIO DEI MINISTRI
http://www.governo.it/it/approfondimento/coronavirus-la-normativa/14252

PREFETTURA DI RIMINI
http://www.prefettura.it/rimini/multidip/index.htm

REGIONE EMILIA-ROMAGNA
https://www.regione.emilia-romagna.it/

DOCUMENTI

  • Accordo Regione Emilia-Romagna per l’utilizzo della Cassa Integrazione in Deroga ai sensi dell’art.17 del D.L. n.9/2020 – visualizza
  • Decreto Presidente della Giunta Regione Emilia-Romagna – Ordinanza del 8 Marzo 2020 – visualizza
  • Regione Emilia-Romagna – Misure in vigore dal 8  Marzo al 3 Aprile 2020 – visualizza
  • Prefettura di Rimini – Misure urgenti per contenere l’emergenza epidemiologica – 8 Marzo 2020 – visualizza
  • Prefettura di Rimini – Disposizioni provinciali in riferimento al D.P.C.M. 9 Marzo 2020 – 11 Marzo 2020 – visualizza
  • Protocollo condiviso di regolazione delle misure per il contrasto e il contenimento del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro – 14 Marzo 2020 – visualizza
  • Decreto Cura Italia sostegno al reddito per collaboratori e autonomi – visualizza
  • Decreto Cura Italia sostegno al reddito somministrazione lavoro – visualizza
  • Decreto Presidenza Consiglio dei Ministri 1 aprile 2020 – visualizza
  • Decreto Legge Rilancio Italia 19 maggio 2020, n.34 – Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19 – visualizza
  • DECRETO-LEGGE 28 ottobre 2020, n. 137 (DECRETO RISTORI) Ulteriori misure urgenti in materia di tutela della salute, sostegno ai lavoratori e alle imprese, giustizia e sicurezza, connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19 (visualizza)
  • DECRETO-LEGGE 22 marzo 2021, n. 41 (DECRETO SOSTEGNI) Misure urgenti in materia di sostegno alle imprese e agli operatori economici, di lavoro, salute e servizi territoriali, connesse all’emergenza da COVID-19 (visualizza)