FILT



La FILT (Federazione Italiana Lavoratori Trasporti) organizza e tutela, sul piano contrattuale, normativo e sindacale, i lavoratori che operano nei vari settori del trasporto.

Quindi, tutti gli operatori degli impianti e gli addetti alla veicolazione, nonché coloro che operano nell’indotto di questi settori, sono tutelati dalla FILT-CGIL.

La Categoria copre tutti i settori che interagiscono nella viabilità e nei vari tipi di trasporto, i contratti attualmente vigenti che interessano la categoria sono 63, dei quali i principali comparti sono:

  • Ferrovie dello Stato e Aziende Ferroviarie
  • Autotrasporto pubblico e privato
  • Autonoleggio Merci ed Autotrasporto
  • Trasporto Merci e Logistica
  • Appalti e cooperazione connessi alla logistica, movimento merci,
    spedizioni, facchinaggio, e-commerce, trasporto valori
  • Autostrade, ACI Scuole Guida ed altre aziende del settore
  • Aziende della mobilità (Taxi, Parcheggi)
  • Trasporti Funerari
  • Aeroporti e aziende del volo
  • Attività portuali e diportistiche

Per avere informazioni più dettagliate su tutti i settori e contratti seguiti dalla FILT-CGIL vai alle pagine Terra, Aria, Mare.
Scopo dell’azione della FILT-CGIL, è quello di conseguire un sistema contrattuale semplificato, per aree omogenee, capace di rispondere alle mutazioni intervenute nel mondo del trasporto.

La FILT-CGIL può offrire, oltre alla rappresentanza e tutela sui posti di lavoro (avvalendosi anche del supporto tecnico, organizzativo e di indirizzo delle strutture nazionali e regionali), consulenza e assistenza individuale e di gruppo.

Gli iscritti e i lavoratori dei vari settori dei trasporti possono acquisire conoscenze e tutele sul piano vertenziale, legale, previdenziale (previdenza complementare), contrattuale, avvalendosi inoltre del Sistema Servizi della CGIL riminese.

Il rispetto delle Leggi comprese quelle del lavoro e sicurezza, sono le premesse per rispondere in qualità e quantità alle esigenze dell’utenza e della società.

La FILT si è data una struttura organizzativa che possa rispondere alla duplice esigenza di rappresentare l’insieme del settore dei trasporti e della viabilità e di coloro che vi lavorano in una logica coerente e integrata e nello stesso tempo di esprimere, valorizzare e tutelare le specificità settoriali e professionali presenti nei diversi comparti.

Per questo la Filt ha costituito ai diversi livelli della sua struttura organizzativa organismi di direzione sia intersettoriali che settoriali, e opera in costante rapporto con le corrispondenti strutture della Confederazione Cgil.

 

PRINCIPI COSTITUTIVI

Articolo 1 – Definizione
La Filt Cgil – Federazione Italiana Lavoratori dei Trasporti aderisce alla Cgil e organizza le lavoratrici e i lavoratori dei trasporti addetti ai servizi e alle attività, dirette e indirette, ausiliarie e di supporto, terrestre, marittimo, lacuale ed aereo come definiti dai contratti collettivi nazionali, territoriali e aziendali.
La Filt Cgil, di seguito Filt,  è un’organizzazione di natura programmatica, unitaria, laica, democratica, plurietnica di donne e uomini, che promuove la libera associazione e l’autotutela solidale e collettiva delle lavoratrici e dei lavoratori.
L’adesione alla Filt è libera e volontaria e avviene sulla base di quanto previsto dallo Statuto della Filt e dallo Statuto della Cgil.
La Filt è affiliata a ITF – International Transport workers’ Federation e a ETF – European Transport workers’ Federation e, in quanto aderente alla Cgil, alla CES e alla Confederazione Sindacale Internazionale (CSI).
Articolo 2 – Principi fondamentali
La Filt basa i propri programmi e le proprie azioni sui dettati della Costituzione della Repubblica Italiana ed è impegnata a darne piena attuazione.

Assume i principi fondamentali della Cgil e del suo Statuto e ad essi uniforma la propria azione sindacale.
La Filt promuove la difesa ed il miglioramento delle condizioni di lavoro e di vita, dei diritti sociali ed economici delle lavoratrici e dei lavoratori dei trasporti.
La Filt ispira la propria azione ai principi costituzionali e alle leggi che regolano l’esercizio del diritto di sciopero, del diritto alla mobilità e della libertà di circolazione delle persone.
La Filt è, insieme alla Cgil, impegnata nella costruzione dell’Unione Europea quale soggetto unitario federale con una forte dimensione sociale.
Considera la solidarietà attiva tra le lavoratrici e i lavoratori di tutti i paesi, le loro organizzazioni sindacali e le federazioni internazionali dei trasporti uno dei fattori decisivi per la pace, per l’affermazione dei diritti umani, civili e sindacali.
La Filt ha la finalità di:
1. promuovere l’unità politica, sindacale e programmatica delle lavoratrici e dei lavoratori dei trasporti;
2. costruire contratti nazionali che assicurino universalità ed estensione dei diritti in tutto il territorio nazionale e in tutte le imprese che compongono la filiera produttiva delle attività di ogni settore dei trasporti;
3. realizzare una democrazia sindacale che persegua l’unità sindacale anche attraverso la massima estensione delle RSU e la loro libera elezione da parte delle lavoratrici e dei lavoratori dei trasporti;
4. conseguire l’adesione e l’iscrizione alla Filt delle lavoratrici e dei lavoratori, valorizzando la partecipazione consapevole alla vita e alle scelte del sindacato, dalla costruzione delle piattaforme alla decisione sulle ipotesi di accordo;
5. prevedere relazioni permanenti con gli utenti e le loro associazioni rappresentative;
6. proporre una politica dei trasporti basata su principi di riforma di sistema, programmazione, sostenibilità e tutela ambientale, qualità del servizio, qualità e sicurezza del lavoro;
7. assicurare che la bilateralità derivi dalla contrattazione collettiva nazionale, territoriale o aziendale; che abbia carattere di integrazione, e non sostitutivo, al welfare e al sistema di tutele pubbliche; che garantisca nel tempo condizioni di tutela; che sia trasparente nell’utilizzo delle risorse;
8. promuovere politiche attive del lavoro e della formazione permanente, avvalendosi degli strumenti e delle normative di legge e dell’iniziativa confederale, impegnandosi a realizzare questi obiettivi nella contrattazione ad ogni livello.

 

Per avere notizie e chiarimenti ulteriori è possibile visitare il sito della FILT CGIL Nazionale.

 

 

Sciopero START. Le motivazioni

Comunicato stampa. Vogliamo precisare le motivazioni dello sciopero di 4 ore dei dipendenti START Romagna di Rimini del 18 gennaio 2020 e del perché è stata scelta proprio una data così importante per la città di Rimini. Non entriamo troppo nel tecnico, anche perché risulterebbe poco comprensibile e noioso. Dopo otto anni di trattative (Start è stata costituita nel 2012) …

LEGGI »

Appalto pulizie Stazione Ferroviaria di Rimini. Da settembre nessuno stipendio dalla Cooperativa Mr. Job

Ancora promesse non mantenute per i dipendenti della Cooperativa Mr. Job Scrl che dal mese di settembre sono senza stipendio. Sono i lavoratori addetti alla pulizia della Stazione ferroviaria di Rimini che mercoledì 18 dicembre dalle ore 10.00 alle 12.00 hanno partecipato al presidio, organizzato dalla Filt Cgil di Rimini, davanti alla Stazione stessa. Ricordiamo che il consorzio Manital, che …

LEGGI »

ESITO INCONTRO START ROMAGNA / SINDACATI

Comunicato stampa. Il 22 novembre 2019, si è tenuto l’incontro tra Start Romagna e le OO.SS. della categoria dei trasporti del bacino di Rimini, incontro che segue di pochi giorni il precedente del 12 c.m. Il confronto si è concluso con un accordo che prevede: il recupero della retribuzione fissa aziendale pari a Euro 250,00, elemento economico che era stato …

LEGGI »

Vertenza START. Relazioni sindacali scorrette non aiutano la soluzione dei problemi dei lavoratori

I fatti. Il 4 ottobre parte una lettera con richiesta di incontro all’Azienda Start Romagna firmata da Filt CGIL, Fit CISL, UILTrasporti, Faisal CISAL. La vertenza è aperta da tempo e riguarda una serie di problematiche legate principalmente all’organizzazione del lavoro in Officina, al reinsediamento presso la Stazione F.S, al consolidamento del premio di risultato dei nuovi assunti, al T.R.C. …

LEGGI »

Appalto pulizie Stazione Ferrovie. La Cooperativa Mr. Job non paga gli stipendi

Comunicato stampa. Il consorzio Manital, che si è aggiudicato il servizio di pulizia delle Stazioni Ferroviarie, ha a sua volta appaltato il servizio di alcuni impianti delle Regioni Toscana ed Emilia Romagna, tra cui Rimini, alla Cooperativa Mr. Job Scrl. In Emilia Romagna i dipendenti della Cooperativa sono 37, 6 dei quali lavorano a Rimini. L’assunzione è avvenuta nello scorso …

LEGGI »

Belle Ciao. Le linee guida per la contrattazione di genere. Discussione pubblica il 25 ottobre con Susanna Camusso

Il Dipartimento della CGIL di Rimini, che si occupa delle politiche di genere, ha elaborato un documento che contiene le Linee guida per la contrattazione di genere sia aziendale che sociale territoriale. Si tratta di un traguardo di cui possiamo ritenerci molto orgogliose e orgogliosi, che sta dentro il percorso approvato nell’ultimo Congresso per dare concretezza nelle aziende e nel …

LEGGI »

Tutto il trasporto pubblico sciopera il 24 luglio. Tutto il trasporto aereo il 26 luglio

Comunicato stampa. Sarà il primo sciopero nazionale, dopo vent’anni, il prossimo 24 luglio, in tutti i settori del trasporto pubblico locale, ferroviario, merci e logistica, marittimo e porti, autostrade, taxi, autonoleggio e il 26 luglio in tutto il trasporto aereo. Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti dell’Emilia Romagna con questo sciopero intendono dare sostegno alla piattaforma unitaria di proposte ‘Rimettiamo …

LEGGI »

Start esternalizza a condizioni peggiorative per i lavoratori

Comunicato stampa. Il 21 maggio scorso, con una lettera di due righe, il dirigente delle risorse umane di Start ha informato le organizzazioni sindacali di aver appaltato il servizio di biglietteria di Riccione, per l’estate 2019, alla società Holacheck. Richiesto immediatamente un incontro, abbiamo avuto conferma di quanto era facile immaginare e cioè che, in questa operazione di esternalizzazione, ai …

LEGGI »

Start Romagna. Manca un progetto industriale

Comunicato stampa. Le Organizzazioni sindacali firmatarie del presente comunicato denunciano il totale disinteresse da parte della proprietà di Start Romagna (Sindaci di Rimini, Ravenna, Forlì, Cesena) e dell’Assessorato regionale competente, sulle richieste da noi avanzate. Nessuna risposta infatti abbiamo ricevuto alle nostre lettere inviate il 6 dicembre 2018 e ancora il 2 aprile 2019 con le quali si chiedeva un …

LEGGI »

AEROPORTO di RIMINI: non dimentichiamo gli ex lavoratori AERADRIA

Comunicato stampa. Alla fine del 2018 Airiminum, la società che gestisce l’aeroporto Fellini, ha consegnato all’Enac il Master Plan 2020-2033 annunciando l’intenzione di voler investire per questo arco di tempo ben 87 milioni. Ha ottenuto la gestione trentennale dello scalo e anche il bilancio del 2018 è stato considerato dalla società positivamente. Nei giorni scorsi l’annuncio di altri importanti investimenti …

LEGGI »