Home » CATEGORIE » FILCTEM » ABBIGLIAMENTO » Rinnovo Contratto Nazionale del settore tessile abbigliamento e industria

Rinnovo Contratto Nazionale del settore tessile abbigliamento e industria

image_pdfimage_print

Rimini 19 novembre 2016 – SETTORE TESSILE ABBIGLIAMENTO INDUSTRIA
Sciopero nazionale di 8 ore indetto da Femca Cisl, Filctem Cgil, Uiltec

Lunedi 21 novembre si svolgerà lo sciopero nazionale di 8 ore del settore tessile – abbigliamento – moda industria, in difesa dei diritti e dei salari, per il rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro scaduto a marzo. Nella provincia di Rimini sono coinvolti circa 1.250 addetti distribuiti in una decina di aziende industriali. Prima della crisi (anno 2005) gli addetti erano circa 2.000 e le aziende una quindicina.

Per le organizzazioni sindacali della categoria le conquiste contrattuali non si devono tagliare e il rinnovo economico deve essere certo. Pertanto, risultano inaccettabili proposte come quelle presentate al tavolo dai rappresentanti delle imprese che vorrebbero, per citarne alcune, ridurre le ferie agli impiegati, ridurre le tutele a tutti i lavoratori, limitare la fruizione della legge 104 per assistenza, disconoscere il lavoro svolto fino ad oggi per aggiornare gli inquadramenti, tagliare i salari contrattuali nazionali e tanto altro ancora.

Dal confronto avuto nelle assemblee con i lavoratori – dichiara Primo Gatta Segr. Generale Filctem CGIL di Rimini – emerge con chiarezza il malcontento e la rabbia per l’ennesimo attacco ai diritti contrattuali e alle condizioni di lavoro, già pesantemente messe in discussione dalla crisi e dai tagli dell’occupazione di questi anni. In preparazione dello sciopero, in alcune aziende i lavoratori ci dicono di essere stati oggetto di pressioni più o meno esplicite tese a impedire o limitare la loro partecipazione alle assemblee sindacali. Vedremo cosa accadrà il giorno dello sciopero, anche se siamo convinti che nel territorio riminese ci sarà una larga partecipazione di lavoratrici e lavoratori.

Un eventuale atteggiamento antisindacale da parte di qualche dirigente d’azienda sarebbe immediatamente denunciato con richiesta di intervento da parte degli organi istituzionali competenti.”

Nella mattina dello sciopero verrà effettuato un volantinaggio davanti agli ingressi aziendali, mentre alle 9.30 si terrà un’Assemblea sindacale con le lavoratrici e i lavoratori nella Sala Consiliare di San Giovanni in Marignano.

Segreteria FILCTEM CGIL Rimini

VERIFICA ANCHE

Sport e spettacolo. Il nuovo stop potrebbe risultare fatale

Comunicato stampa. E anche la seconda chiusura è arrivata, puntualmente chirurgica, par assomigliare ad una beffa, …