CGIL Rimini: eletta la nuova Segreteria confederale

L’Assemblea Generale della Camera del Lavoro di Rimini ha confermato la proposta presentata da Isabella Pavolucci, Segretaria Generale eletta a conclusione del XIX Congresso CGIL Rimini

L’Assemblea Generale della Camera del Lavoro CGIL Rimini ha eletto la nuova Segreteria confederale. Ne faranno parte, oltre alla Segretaria generale Isabella Pavolucci: Francesca Lilla Parco, già in Segreteria confederale e a capo della Federazione dei chimici e tessili (FILCTEM); Guido Biagini, Segretario generale della federazione dei lavoratori della comunicazione (SLC); Cristian Lucarelli, proveniente da Funzione Pubblica CGIL.

Isabella Pavolucci, nella sua relazione davanti all’Assemblea Generale CGIL, ha tracciato l’agenda della Segreteria confederale per i prossimi mesi.

Concluso con il XIX Congresso nazionale CGIL a Rimini, l’organizzazione sarà impegnata su tutti i fronti per la PACE, a partire dal sostegno al flash mob di Rete Pace Rimini del prossimo 2 aprile alle 17:30 davanti all’Arco di Augusto. Nell’ambito del percorso nazionale unitario tra CGIL CISL UIL nelle prossime settimane prenderà avvio una campagna di assemblee in tutti i luoghi di lavoro e nelle Leghe dei pensionati su fisco, difesa della sanità pubblica e recupero del potere di acquisto di salari e pensioni.

Le conclusioni dell’Assemblea Generale sono state affidate al Segretario regionale CGIL Paride Amanti che ha posto l’accento sul carattere antifascista dell’organizzazione e sulle iniziative unitarie delle prossime settimane che, in assenza di risposte adeguate da parte del Governo, porteranno la CGIL alla prosecuzione della mobilitazione.

Alla nuova Segreteria gli auguri da parte di tutta l’Organizzazione.

Camera del Lavoro Territoriale – CGIL Rimini

Rimini 31 marzo 2023

VERIFICA ANCHE

Democrazia è partecipazione* (aggiornamento)

Democrazia è partecipazione (aggiornamento: L'INCONTRO DEL 21 MAGGIO VIENE RINVIATO AL 4 GIUGNO IN RISPETTO AL LUTTO CHE HA COLPITO IL CANDIDATO SINDACO DI VERUCCHIO GIANCARLO LAZZARETTI)