Roberto Battaglia è il nuovo Segretario generale dello SPI CGIL di Rimini

Nella sua relazione programmatica il tema della partecipazione: “Vanno colmate le distanze esistenti tra cittadini e governi locali, serve innovare con nuove forme di partecipazione attiva nei territori, sui problemi concreti della gente”

Roberto Battaglia è stato eletto all’unanimità Segretario Generale dello SPI CGIL di Rimini dall’Assemblea generale tenutasi oggi nel Salone Adriano Polverelli della Camera del Lavoro di Rimini.

Roberto Battaglia succede a Meris Soldati – La sua candidatura è stata presentata dal Segretario generale dello SPI CGIL Emilia-Romagna Raffaele Atti, congiuntamente alla Segretaria generale della CGIL di Rimini Isabella Pavolucci.

Numerose ed unanimi, dall’Assemblea Generale dello SPI e dalla CGIL, le espressioni di gratitudine nei confronti dell’impegno sindacale di Meris Soldati che, concludendo il suo mandato iniziato nel 2015, ha salutato ricordando in particolare il ruolo fondamentale dello SPI e dei suoi attivisti nel contrastare l’isolamento degli anziani durante il lockdown causato dal Covid-19; contrasto attivato grazie alle migliaia di telefonate fatte a casa degli iscritti al sindacato pensionati.

Il profilo biografico e sindacale di Roberto Battaglia

Roberto Battaglia, 70 anni, iscritto alla CGIL dal 1968 (anno in cui iniziò a lavorare come apprendista in una fabbrica di macchine utensili per il legno) nella sua lunga esperienza sindacale ha tra l’altro diretto la Camera del Lavoro di Verucchio negli anni ‘70 per poi assumere l’incarico di Segretario generale prima di FIOM e FLM negli anni ‘80 e successivamente di Camera del Lavoro Territoriale di Rimini dal 1995 al 2002. Roberto Battaglia, oltre ad incarichi nelle strutture regionali della CGIL Emilia-Romagna, ha anche ricoperto l’incarico di responsabile nazionale dello SPI CGIL per la Legalità, beni confiscati e contrattazione territoriale.

La relazione programmatica ed i primi impegni del nuovo Segretario generale

Nella sua relazione programmatica Roberto Battaglia ha stimolato l’attenzione sulle priorità dello SPI CGIL Rimini: ” Vanno colmate le distanze esistenti tra cittadini e governi locali, serve innovare con nuove forme di partecipazione attiva nei territori, sui problemi concreti della gente […] Pensionati e cittadini vanno sostenuti nel rivendicare la progettazione di spazi urbani e di iniziative che determinino più sicurezza urbana, andando nella direzione costante della prevenzione e del contrasto ai fenomeni di insicurezza […] La contrattazione sociale territoriale va perseguita e sostenuta unitariamente nel percorso democratico con CISL e UIL”.

A Pennabilli il primo appuntamento per lo SPI CGIL Rimini dopo l’elezione del nuovo Segretario generale: giovedì 5 ottobre alle ore 15:00 alla Sala MUSSS (Museo naturalistico del Parco Sasso Simone e Simoncello, viale dei Tigli, 5a – Pennabilli) si terrà un’assemblea pubblica per incontrare, assieme a CGIL Rimini, pensionati e cittadini sui temi della contrattazione sociale territoriale ed in preparazione alla manifestazione LA VIA MAESTRA INSIEME PER LA COSTITUZIONE, che si terrà a Roma sabato 7 ottobre.

SPI CGIL Rimini

Nato nel 1978 dalla Federazione Italiana Pensionati (FIP) CGIL di Rimini, oggi SPI CGIL è il primo sindacato dei pensionati in provincia di Rimini con oltre 23.000 iscritti (dato 2022) di cui il 54% donne. Lo SPI CGIL Rimini, attraverso la propria attività di tutela individuale, nel 2022 ha assistito i pensionati della provincia di Rimini lavorando a 8.452 pratiche. In tema di diritti inespressi sono state numerose le pratiche che hanno consentito ai pensionati riminesi di recuperare importanti somme legate a mancate reversibilità, quattordicesime o assegni familiari; somme che vanno da alcune migliaia a decine di migliaia di euro.

A Roberto Battaglia e Meris Soldati gli auguri ed il ringraziamento da parte di tutta la CGIL di Rimini.

Rimini, 3 ottobre 2023 SPI CGIL Rimini

VERIFICA ANCHE

CGIL – FILCAMS – FLC ER: Turismo e lavoro stagionale, basta cercare scorciatoie. Servono investimenti nella qualità del lavoro e dei servizi. La priorità è aumentare i salari e migliorare le condizioni di lavoro.

"Cgil-Filcams-Flc Er: Turismo e Lavoro Stagionale - Investire nella Qualità del Lavoro e dei Servizi per un Futuro Sostenibile."