Home » CGIL » CARTA DEI DIRITTI » 11 Febbraio. Giornata di mobilitazione nazionale CGIL

11 Febbraio. Giornata di mobilitazione nazionale CGIL

image_pdfimage_print

 Rimini, 11 febbraio 2017 | Nella Giornata nazionale del Lavoro lanciata dalla CGIL è entrata nel vivo in tutte le piazze d’Italia la campagna sui referendum che hanno come obiettivo l’abrogazione dei voucher e la responsabilità solidale in materia di appalti. In attesa che il Governo fissi la data per la consultazione, sabato 11 febbraio si è svolta la prima giornata di mobilitazione con gazebo, banchetti, volantinaggi, assemblee e incontri.

A Rimini si è tenuto, in contemporanea con i banchetti, l’incontro con i rappresentanti delle forze politiche. Erano presenti per la CGIL il Segretario generale Graziano Urbinati e il Segretario organizzativo Massimo Fusini, per le forze politiche Davide Crescentini (P.C.I.), Giacomo Pacassoni (Rimini Comune), Sara Visintin (Rifondazione Comunista), Giovanni Benaglia (Possibile), Luigino Garattoni (Sinistra Italiana), Juri Magrini (PD).

Anche a loro sono stati illustrati i contenuti della Carta dei Diritti Universali del Lavoro, la legge di iniziativa popolare per un Nuovo Statuto dei Lavoratori e i quesiti referendari su Voucher e appalti. Agli esponenti politici è stato anche chiesta la disponibilità a far parte del Comitato locale di sostegno alla campagna referendaria.

Mercoledì 15 febbraio alle ore 9 nella sede della CGIL di Rimini, si tornerà a discutere di Carta de Diritti e Referendum nell’assemblea aperta alla cittadinanza. Sarà presente Luigi Giove il nuovo Segretario regionale CGIL Emilia Romagna. Introdurrà la discussione il Segretario Graziano Urbinati.

 

VERIFICA ANCHE

Molestie e violenza nei luoghi di lavoro. Firmato accordo Sindacato-Confindustria

Bologna, 3 maggio 2017. Comunicato stampa – Confindustria Emilia-Romagna e CGIL, CISL, UIL dell’Emilia-Romagna hanno …