Officine Start Romagna: accordo storico per gli gli autoferrotranvieri di Rimini, Forlì, Cesena e Ravenna | Dopo 11 anni dalla nascita di Start Romagna, che portò Tram Rimini, Avm Forlì Cesena e Atm Ravenna a confluire nella nuova società, è stato firmato l’accordo aziendale per l’intera area romagnola

Il 21 aprile 2023, dopo 4 anni di consultazioni tra i lavoratori e di confronto con l’azienda Start Romagna, è stato firmato da Filt CGIL, Fit CISL e Faisa Cisal l’accordo aziendale che sancisce il superamento delle vecchie contrattazioni aziendali provinciali e delle diverse modalità operative per la gestione della manutenzione degli autobus nei vari territori. L’accordo, che regolamenta anche significativi aspetti economici legati alle retribuzioni, riguarda circa 950 lavoratori di cui 60 dipendenti delle officine (40 solo a Rimini).

L’Officina Tipo per affrontare le sfide dei cambiamenti tecnologici

Per l’area romagnola sono stati definiti gli elementi indispensabili per un modello organizzativo delle officine che consentirà di affrontare i cambiamenti tecnologici che il settore della manutenzione degli autobus si accinge ad attraversare. Sono stati infatti definiti piani di reclutamento e investimenti sulle officine parallelamente ad una progressiva re-internalizzazione dei servizi precedentemente appaltati. Questo consentirà una stabilizzazione e riqualificazione del personale. Saranno istituite nuove figure professionali all’interno delle officine, mentre una commissione tecnica monitorerà annualmente il corretto inquadramento dei manutentori nell’ambito di un nuovo piano di formazione ed aggiornamento professionale. Da ultimo, tra gli aspetti qualificanti dell’accordo, si andrà verso l’unificazione strategica degli orari di lavoro in tutta la Romagna con nuove modalità di riconoscimento del lavoro straordinario.

Un accordo che qualifica le retribuzioni degli autoferrotranvieri

L’accordo siglato porterà miglioramenti economici nel settore della manutenzione, salvaguardando i preesistenti trattamenti retributivi. Sul piano delle indennità sarà estesa a tutto il personale di Start Romagna quella su “riparazione e intervento stradale” mentre sarà introdotta una nuova indennità specifica per la “manutenzione unificata” che ingloberà tutti precedenti trattamenti. E’ stato inoltre siglato un ulteriore accordo tra OO.SS. e azienda che, chiudendo definitivamente un pregresso, riconosce a pieno tutti gli elementi retributivi accessori in relazione all’istituto delle ferie.

VERIFICA ANCHE

CGIL Rimini – UIL Rimini: scioperi, flash mob e assemblee sindacali per dire ORA BASTA! NO ALLE MORTI SUL LAVORO!

Dopo la strage di Firenze dello scorso 16 febbraio, dove hanno perso la vita 5 operai, CGIL e UIL hanno avviato anche in provincia di Rimini una giornata di scioperi e mobilitazione per salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Nell'articolo i dettagli della giornata di mobilitazione.