Le iscrizioni CGIL Rimini superano le 44.000 – In tema di rappresentanza, le liste collegate alle Federazioni di categoria CGIL Rimini si collocano stabilmente al vertice dei consensi nelle aziende

Il 2023 si è chiuso con un segno positivo per il tesseramento CGIL Rimini, superando così le 44.000 iscrizioni. In provincia di Rimini, inoltre, si sono concluse da qualche giorno le misurazioni della rappresentanza certificata nelle aziende del settore privato, dove le Federazioni di categoria CGIL hanno ricevuto mediamente il 74% dei consensi nelle elezioni delle RSU (Rappresentanza Sindacale Unitaria).

Complessivamente il 52% delle nuove iscrizioni proviene dall’attività sindacale nelle aziende e nelle leghe dei pensionati, mentre il restante 48% dal Sistema servizi CGIL Rimini.

I migranti nel complesso rappresentano il 16% delle nuove iscrizioni, mentre in generale nel mondo del lavoro gli “under 35” rappresentano il 20% delle tessere CGIL. Rispetto alla composizione di genere, le donne rappresentano il 52% di chi sta lavorando ed il 55% di chi è in pensione.

FOCUS RAPPRESENTANZA

La misurazione della rappresentanza delle organizzazioni sindacali (i voti espressi dai lavoratori nelle elezioni RSU) non è effettuata ovunque con le stesse regole. Nel settore pubblico la misurazione è definita dalla Legge. In quello privato vige un sistema che prevede, presso l’Ispettorato Territoriale del Lavoro, la raccolta e la trasmissione all’INPS del dato elettorale certificato. In data 30 gennaio 2024, con riferimento alle elezioni RSU avvenute nell’arco temporale 2020-2023, è stata certificata la rappresentanza. Le uniche Organizzazioni sindacali che hanno raccolto il consenso certificato, nell’ambito di elezioni all’interno dei luoghi di lavoro, sono quelle confederali (CGIL-CISL-UIL).

La misurazione della rappresentanza nel settore privato viene effettuata su 27 contratti nazionali di lavoro. In provincia di Rimini, su una base elettorale di oltre 3.200 votanti, le liste collegate alle Federazioni di categoria CGIL Rimini si sono collocate stabilmente al vertice dei consensi, raccogliendo mediamente il 74% dei voti. In alcuni casi il consenso alle liste collegate alle Federazioni di categoria CGIL è del 100%; come ad esempio nel settore metalmeccanico in FOM Industrie S.r.l. e Focchi S.p.A. o nel comparto del legno industria in Ferretti Yacht S.p.A.

In base ai dati sul tesseramento e sulla rappresentanza, quest’ultima misurata in modo certificato per la prima volta, CGIL Rimini è il primo sindacato della provincia.

In tema di rappresentanza va estesa l’elezione delle RSU nel maggior numero possibile di imprese; si tratta infatti del principale strumento di partecipazione dei lavoratori nella contrattazione e perciò nei processi decisionali d’impresa. E’ urgente la definizione di un quadro normativo di Legge sulla rappresentanza che definisca regole precise, vincoli ed estensione delle elezioni RSU (rappresentanze sindacali unitarie) nelle aziende.

Rimini, 8/2/2024

Camera del Lavoro Territoriale – CGIL Rimini

VERIFICA ANCHE

CGIL Rimini – UIL Rimini: scioperi, flash mob e assemblee sindacali per dire ORA BASTA! NO ALLE MORTI SUL LAVORO!

Dopo la strage di Firenze dello scorso 16 febbraio, dove hanno perso la vita 5 operai, CGIL e UIL hanno avviato anche in provincia di Rimini una giornata di scioperi e mobilitazione per salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Nell'articolo i dettagli della giornata di mobilitazione.