21 marzo 2017, XXII Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

Il tema della giornata “Luoghi di speranza e testimoni di bellezza”, richiama l’importanza di saldare la cura dell’ambiente e dei territori con l’impegno per la dignità e la libertà delle persone. 

Quest’anno l’evento principale della ricorrenza si svolgerà a Locri, in Calabria, il 21 marzo.

Simultaneamente, in oltre 4000 spazi diffusi in ogni parte d’Italia, verranno letti, uno per uno, tutti i nomi delle vittime innocenti di mafia, dalla fine dell’800 a oggi. Vittime alle quali non si deve soltanto un ricordo ma anche la realizzazione degli ideali e delle speranze per le quali hanno speso la vita. L’organizzazione nei territori è garantita dalla presenza dei coordinamenti territoriali di Libera.
Programma della Manifestazione regionale che si terrà a Rimini
ore 9.30
partenza del corteo da piazzale Fellini con la delegazione dei familiari delle vittime innocenti di mafia
ore 11.00
piazza Cavour lettura dei nomi delle vittime innocenti delle mafie
ore 12.00
collegamento con la piazza di Locri per l’intervento di Don Luigi Ciotti

 

VERIFICA ANCHE

Accertata la condotta antisindacale tenuta dalla Dirigente Scolastica dell’ITTS Belluzzi-Da Vinci: la contrattazione integrativa di istituto non è eludibile

Il Dott. Ardigò in veste di Giudice del Lavoro ha represso – su ricorso promosso dalla FLC CGIL (Federazione Lavoratori della Conoscenza) Rimini ai sensi dell’Art. 28 della Legge 300/1970 (Statuto dei Diritti dei Lavoratori) - la condotta antisindacale tendente a screditare l’immagine e l’azione del sindacato