A Cattolica sottoscritto un accordo a prevenzione integrale delle infiltrazioni della criminalità organizzata in tutti gli appalti di lavori pubblici

Martedì 19 dicembre 2023 è stato firmato in Municipio un protocollo d’intesa tra il Comune di Cattolica – presente il Vice Sindaco Alessandro Belluzzi, l’Assessore ai lavori pubblici Alessandro Uguccioni e il Dirigente ai lavori pubblici Baldino Gaddi-e le Confederazioni Sindacali CGIL Rimini – CISL Romagna – UIL Rimini e le federazioni di categoria FILLEA-CGIL Rimini – FILCA-CISL Romagna – FENEAL-UIL Rimini.Il protocollo vincola tutti gli appalti di lavori sul territorio comunale al rispetto di criteri ispirati alla massima prevenzione contro l’infiltrazione della criminalità organizzata.

Il lavoro di qualità è il principale anticorpo contro le mafie / Il protocollo agisce prevenendo e contrastando il lavoro irregolare, promuovendo la legalità e la sicurezza dei lavoratori e delle lavoratrici limitando il cosiddetto subappalto a cascata nei lavori pubblici, nelle lavorazioni a più forte rischio di infiltrazione criminale.

I punti salienti dell’accordo / Tra i punti salienti del Protocollo, rivendicato con forza da CGIL Rimini – CISL Romagna – UIL di Rimini e le federazioni di categoria FILLEA-CGIL Rimini – FILCA-CISL Romagna – FENEAL-UIL di Rimini, le premesse che sanciscono una visione comune su promozione della salute, sicurezza e benessere sul lavoro, contrasto al lavoro irregolare e promozione della cultura della legalità. Gli obbiettivi del Protocollo saranno raggiunti attraverso un’articolata serie di impegni: viene assicurato l’impegno della stazione appaltante a espletare il confronto preventivo all’avvio delle procedure di appalto con le Organizzazioni Sindacali in riferimento alle clausole a tutela dei diritti dei lavoratori, l’utilizzo del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa con limiti al punteggio relativo all’offerta economica/quantitativa, un punteggio premiale per i concorrenti agli appalti che propongano offerte rilevanti in tema si sicurezza/ambientale/sociale, costi di manodopera indicati separatamente e chiaramente nei documenti di gara con la possibilità di verifica da parte le Organizzazioni Sindacali, garantita la clausola sociale in caso di cambio di appalto . Questi aspetti consentiranno al Comune di gestire tramite una contrattazione di anticipo con le Organizzazioni Sindacali le interlocuzioni necessarie al fine di valutare se le offerte comportino concorrenza sleale o applicazione di contratti collettivi pirata.

STOP al subappalto per le lavorazioni a maggior rischio di infiltrazioni della criminalità organizzata / Rispetto ai subappalti l’accordo prevede il divieto per le attività di estrazione, fornitura, trasporto terra/materiali inerti, autotrasporto per conto terzi, guardiania dei cantieri.

In ogni caso, inoltre, sarà di norma vietato il subappalto oltre due livelli (in sostanza il sub sub sub appalto sarà sempre vietato).

Il protocollo è il primo in Italia che estende questi aspetti preventivi a tutti gli appalti di un singolo Comune; un accordo analogo limitato ai “soli” appalti del Giubileo 2025 è stato siglato a Roma tra il Sindaco Gualtieri e le stesse organizzazioni sindacali di categoria del territorio di Roma. Il prossimo passo sarà l’estensione del protocollo anche agli appalti di servizi.

Rimini, 19/12/2023

CGIL Rimini – CISL Romagna – UIL Rimini

FILLEA-CGIL Rimini – FILCA-CISL Romagna – FENEAL-UIL Rimini

VERIFICA ANCHE

Il crollo avvenuto nel cantiere per la costruzione di un supermercato a Firenze è l’ennesima tragedia insopportabile di morte sul lavoro, di cui ancora, a ore di distanza, non è chiara la dimensione

Il crollo avvenuto nel cantiere per la costruzione di un supermercato a Firenze è l’ennesima tragedia insopportabile di morte sul lavoro, di cui ancora, a ore di distanza, non è chiara la dimensione.