Nuovo Contratto SCM. I lavoratori approvano

I lavoratori Scm hanno approvato con un referendum svolto nelle giornate di lunedì 16 e martedì 17 ottobre 2017, l’ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto integrativo con oltre l’82% dei SI’.

Il voto è stato positivo in tutti gli stabilimenti coinvolti in provincia di Rimini, Vicenza e Siena ed ha riguardato 1.763 lavoratori. Hanno votato in 1.212 con 998 SI’ e 203 NO.

L’accordo, che è frutto di oltre quattro mesi di serrate trattative, affronta molteplici temi: dalla formazione per i lavoratori condivisa tra le parti, al tema di industria 4.0. Dalla sanità integrativa a percorsi di stabilizzazione dei lavoratori precari, al riconoscimento di diritti individuali, a procedure di confronto e di relazione sulle materie contrattuali e del jobs act ecc.

Inoltre, per la parte economica, al raggiungimento dell’obiettivo 100 ci sarà un premio variabile che partirà da 1.700 euro con riferimento al 2017, per arrivare nel 2020 a 2100 euro.

 

Tabella Referendum Scm 16_17 ottobre

VERIFICA ANCHE

COTES: c’è l’intesa tra FIOM CGIL e azienda

Il 24 aprile scorso si sono incontrate FIOM CGIL Rimini e Perugia, le RSU e l’azienda Cotes. Dopo sei ore di trattativa alle quali ha costantemente preso parte anche la rappresentanza sindacale di Perugia, si è giunti alla definizione di un accordo per la salvaguardia dell’occupazione e la tenuta sociale dei lavoratori.