FRANCESCO GUITTO: “Turismo, contratti e retribuzioni: c’è più che un problema”

Dichiarazione del Segretario generale FILCAMS CGIL Rimini Francesco Guitto: “Secondo le dichiarazioni di CNA e CONFESERCENTI pubblicate oggi sul Corriere Romagna, nella sua edizione di Rimini, la scarsa appetibilità del lavoro nel turismo non dipende dai contratti e dall’irregolarità dei rapporti di lavoro. Ma la realtà è un’altra. Il CCNL Turismo Confesercenti e quello Turismo alberghi Federalberghi sono scaduti il 31 dicembre 2018, quello Turismo pubblici esercizi/ristorazione FIPE è scaduto il 31 dicembre 2021. In tema di qualità delle retribuzioni parlano i dati dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro nazionale. Gli ultimi dati disponibili sono quelli del 2022 diffusi a maggio 2023: 76,61 % è l’indice di irregolarità nelle imprese di alloggio e ristorazione. Su base regionale il dato è del 72,20%; a meno che non si voglia sostenere che il dato non sia influenzato dall’economia riminese, c’è poco da stare allegri. Questi sono dati oggettivi; qualsiasi soluzione al problema della scarsa appetibilità lavorativa nel settore turistico non ne può prescindere. Anche per queste ragioni FILCAMS CGIL Rimini invita chi lavora nel turismo a scioperare venerdì 22 dicembre.”

Rimini, 19/12/2023

Francesco Guitto

Segretario generale FILCAMS CGIL RIMINI

VERIFICA ANCHE

Venerdì 23 febbraio Rete Pace Rimini chiama la popolazione riminese ad una grande fiaccolata di PACE

Venerdì 23 febbraio Rete Pace Rimini chiama la popolazione riminese ad una grande fiaccolata di PACE.