SPI e CGIL Rimini hanno incontrato in Camera del Lavoro Virgilio Ercoles e Giuseppe Tomasetti, dirigenti sindacali dagli anni cinquanta del secolo scorso, che hanno da poco compiuto 90 anni

Per un incontro semplice ma sentito oggi in Camera del Lavoro a Rimini si sono dati appuntamento amici e compagni di una vita per ringraziare Virgilio Ercoles e Giuseppe Tomasetti del loro impegno sindacale e per festeggiare insieme i 90 anni, recentemente compiuti da entrambi.

Giuseppe Tomasetti dagli anni cinquanta ha partecipato, come dirigente del PCI o della CGIL, alle numerose lotte contadine per il superamento della mezzadria, per le modifiche dei patti colonici, per il miglioramento delle condizioni di vita dei contadini nella Valconca. È stato anche segretario della Camera del Lavoro di San Clemente nel 1955. Ad aprile 1965 il Segretario generale della CGIL di Rimini Vito Nicoletti gli chiese di entrare nella Segreteria della Camera del lavoro confederale, come referente della Federmezzadri. Tomasetti ha mantenuto incarichi sindacali CGIL fino a settembre 1968. Uscito dalla CGIL si impegnò nell’Alleanza contadini sino alla fine degli anni settanta dando un contributo importante per la costituzione della Confederazione Italiana Agricoltori (CIA). Successivamente all’impegno sindacale ha anche ricoperto importanti incarichi amministrativi.

Virgilio Ercoles dopo la fine degli studi nel 1952 ha lavorato come stagionale nel turismo e successivamente nel settore metalmeccanico, anche emigrando in Svizzera nel 1957. Nel 1958 è rientrato in Italia iscrivendosi alla CGIL nel 1959. Dopo l’attivismo nel sindacato degli edili, è stato eletto Segretario della FILLEA CGIL Cattolica e Valconca nel 1961, mantenendo l’incarico fino al 1968. Subentra a Sergio Grossi nella direzione della Camera del Lavoro di Cattolica, diventandone Segretario dal 1969 al 1976. Con la riforma organizzativa CGIL, Virgilio Ercoles ha esteso la sua responsabilità confederale a tutta la Valconca diventando Responsabile di Zona fino al 1976. A partire dal 1977 ha ricoperto l’incarico di Segretario Funzione Pubblica nel comparto “parastato-statali” e dal 1978 al 1979 quello di responsabile confederale CGIL per Misano Adriatico. Dal 1980 in avanti ha ricoperto incarichi nello SPI CGIL Rimini fino a diventarne Segretario generale nel 1983, succedendo a Roberto Maltoni. Dal 1991 al 2002 ha ricoperto incarichi nello SPI CGIL per poi concludere la sua esperienza sindacale come Capo Lega di Cattolica. Virgilio Ercoles è stato anche eletto nel Consiglio Comunale di Cattolica alle elezioni del 1964, nella lista del PCI.

Al termine dell’incontro, prima di un brindisi augurale, SPI CGIL Rimini ha donato ai due storici dirigenti sindacali una targa a ricordo della mattinata. Le storie sindacali di Ercoles e Tomasetti faranno parte del progetto memoria di CGIL e Sindacato pensionati SPI Rimini, promosso per conservare le testimonianze e ricordare l’impegno del sindacato riminese.

Rimini 20/5/2024

SPI CGIL Rimini

Roberto Battaglia

VERIFICA ANCHE

ALLARME CALDO: SI ATTIVI LA CASSA INTEGRAZIONE

FILLEA CGIL RIMINI – FILCA CISL ROMAGNA – FENEAL UIL RIMINI chiedono di attivare in tutte le imprese di costruzioni la cassa integrazione nei casi previsti dalle normative annunciando che partiranno opportuni solleciti tramite PEC alle aziende edili della provincia di Rimini.